21 Agosto 2017
immagine di testa


che c´Ŕ di nuovo

E┤ venuta a mancare la Bruna del barbiere

03-11-2011 12:56 - News Generiche
Al centro Bruna con il figlio Giovanni e le rappresentanti dei Commercianti
Ci ha lasciato alla veneranda etÓ di 93 anni Bruna Bardi vedova Casarosa familiarmente conosciuta come la Bruna del barbiere. Bruna era la decana del commercio locale. Una tra le prime botteghe delle Fornacette del dopoguerra che la stessa avvi˛ accanto alla bottega di barbiere del marito Renzo, altro notissimo personaggio paesano che Bruna spos˛ nel 1946. Renzo era uno dei tre mitici barbieri di Fornacette negli anni ´50.

Lei faceva la sarta presso la propria abitazione. Nel 1947, per un puro caso, gli viene proposto di vendere una campionatura di tessuti, di "scampoli" utili allora, negli anni immediatamente successivi alla guerra, per cucire gli abiti (pantaloni, gonnelle, vestiti per bambini, ecc.) Bruna accett˛, puntualizzando che se non avesse avuto successo avrebbe restituito il materiale che gli fu messo a disposizione. La nostra consigliava tutti al meglio e per farsi pubblicitÓ proponeva ai clienti del marito di cucire vestiti e consigliava tutti al meglio con passione e onestÓ. Infatti, come ci ricord˛ lei stessa, il paese rispose positivamente alla bontÓ e al talento di Bruna. Molte ragazze in etÓ da marito, grazie a lei, si poterono permettere il corredo pagandolo a piccole rate che venivano segnate sul "libretto". Visti i consensi raccolti, Bruna chiese la licenza al Comune per "Merceria" e "Profumi". Anche il buon Renzo, il marito, l┤aiutava e spesso, poichÚ le due attivitÓ erano in locali comunicanti, lasciava per qualche minuto i clienti con le facce insaponate per seguire le vendite.

Alla metÓ degli anni ┤70 Bruna lasci˛ il lavoro che gli aveva dato tante soddisfazioni, per la meritata pensione. Nell┤attivitÓ molto ben avviata, subentr˛ il figlio Giovanni e poi sua moglie Grazia che oggi gestisce il negozio con professionalitÓ e successo.

I commercianti in occasione della festa da loro organizzata nel luglio 2010 conferirono a Bruna una targa di felicitazioni per la sua lunga attivitÓ, per i buoni rapporti intessuti con i paesani.

Ai figli Giovanni e Paolo e a tutta la famiglia Casarosa le condoglianze di noidifornacette.it
Ciao Bruna.

La redazione


Fonte: gdg

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]