12 Dicembre 2017
che c´ di nuovo

FESTA DEL FONDATORE DEL COTTOLENGO

30-04-2009 - News Generiche
Riceviamo e volentieri pubblichiamo

La Piccola Casa della Divina Provvidenza - Cottolengo di Fornacette, invita a partecipare al Triduo e alla Festa del fondatore dell´istituto: S.Giuseppe B. Cottolengo. Il programma (iniziato il 29 aprile), continuerà nei giorni 1 e 5 Maggio 2009. In queste date è prevista la celebrazione dei Vespri e una breve riflessione tenuta dal Sacerdote Cottolenghino Don Peter. Il 3 Maggio alle 4 del pomeriggio, verrà celebrata una S.Messa solenne e a seguire un momento di gioiosa Fraternità.

La Famiglia Cottolenghina vi attende con gioia.
Ospiti e Suore della Casa di Riposo

Chi è
Giuseppe Benedetto Cottolengo (Bra, 3 maggio 1786 - Chieri, 30 aprile 1842) è stato un sacerdote italiano, fondatore della Piccola Casa della Divina Provvidenza e delle congregazioni ad essa collegate: Fratelli, Suore e Sacerdoti del Cottolengo. Venne proclamato santo da Papa Pio XI nel 1934.

Figlio di un commerciante di stoffe, imparò dalla madre i principi della vita cristiana. La sua adolescenza venne condizionata dagli eventi legati alla Rivoluzione francese e alle invasioni di Napoleone I: buona parte dei suoi studi sacerdotali avvennero in clandestinità. Venne ordinato sacerdote l´ 8 giugno 1811 nella cappella del seminario di Torino e nominato viceparroco a Corneliano d´Alba. Riprese gli studi teologici fino al raggiungimento della laurea con plauso e lode il 14 maggio 1816. Nel 1818 venne chiamato nella congregazione dei Canonici del Corpus Domini. Col trascorrere del tempo emerse nel Cottolengo una profonda insoddisfazione e la meditazione della biografia di san Vincenzo de´ Paoli lo condusse ad una maturazione della sua dimensione umana e spirituale.
La sua intuizione ebbe origine il 2 settembre 1827 quando venne chiamato al capezzale di una donna al sesto mese di gravidanza, affetta da tubercolosi e morente. Fu portata in più ospedali, ma in nessuno venne ricoverata. Di fronte al decesso improvviso della giovane, il Cottolengo sentì l´urgenza di creare un ricovero dove potessero essere accolti e soddisfatti i bisogni assistenziali che non trovavano risposta altrove. Con l´aiuto di alcune donne, aprì il Deposito dei poveri infermi del Corpus Domini. Dopo tre anni, in seguito ai timori di un´epidemia di colera, il Governo lo costrinse a chiudere il ricovero. Costretto a trasferirsi, il 27 aprile 1832 pose le basi di quella grande realtà tuttora esistente: la Piccola Casa della Divina Provvidenza di Torino, più comunemente conosciuta col nome del suo fondatore: il Cottolengo.
Diede inoltre vita ad alcune famiglie religiose: l´Istituto religioso delle Suore, i Fratelli e la Società dei Sacerdoti a lui intitolati.
Morì il 30 aprile 1842 a Chieri, in provincia di Torino.



Fonte: gdg

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]