21 Agosto 2017
immagine di testa


che c´ di nuovo

IL DEGRADO DI FORNACETTE

15-09-2015 21:00 - News Generiche
Il Gruppo consiliare Calcinaia per il bene comune presenta una interpellanza al Sindaco per il degrado in cui versa Piazza Timisoara e ci invia un comunicato stampa. Eccolo
COMUNICATO STAMPA

Piazza Caduti di Timisoara uno dei luoghi pi frequentati della frazione di Fornacette ed ogni giorno e sera vi si ritrovano decine di persone, oltre a essere il luogo in cui si svolge il mercato paesano del sabato mattina a cui affluiscono centinaia di persone anche dai comuni limitrofi. Tale piazza purtroppo si presenta da molto tempo in condizioni di degrado avanzato, con gli arredi urbani e i muretti rotti, cartelli divelti etc. (come dimostrano le foto allegate)
Con deliberazione di Giunta del novembre 2010 veniva approvato il progetto preliminare di Riqualificazione Urbana di Piazza Caduti di Timisoara e realizzazione di una pista ciclopedonale per un importo totale di 560.000 euro (nel dettaglio 300.000 euro per la pista ciclopedonale e 260.000 euro per la Piazza) da realizzare in due lotti previsti nel bilancio relativo all´anno 2014
In seguito con deliberazione di Giunta del dicembre 2014 veniva approvata la Programmazione dei lavori pubblici 2015/2107 e l´elenco delle Opere Pubbliche 2015.
Ad oggi per, se la realizzazione della pista ciclopedonale (lotto 1) stata portata a termine nei tempi prefissi, invece la riqualificazione di Piazza Caduti di Timisoara (lotto 2) non ancora iniziata. Notiamo inoltre che nella Programmazione dei Lavori Pubblici 2015/2017 e nell´elenco Opere Pubbliche 2015 non risulta essere prevista l´ opera in oggetto.
Pertanto abbiamo presentato un´Interpellanza al Sindaco per avere informazioni riguardo la mancata riqualificazione della piazza nel periodo previsto e se e quando l´Amministrazione abbia intenzione di iniziare l´opera. Questa Interpellanza sar discussa in occasione della prossima seduta del Consiglio Comunale di Calcinaia.

CALCINAIA INSIEME PER IL BENE COMUNE

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]