21 Agosto 2017
immagine di testa


che c´Ŕ di nuovo

...LA SCUOLA DI TUTTI

21-09-2011 09:08 - News Generiche
Ringraziandovi per la possibilitÓ di pubblicare sul vostro sito trasmettiamo in allegato l´articolo richiesto.
A presto
Mirko
sezione redazionale del direttivo di Agisco.

La scuola dei ragazzi, la scuola degli insegnanti, la scuola dei genitori.....la scuola di tutti.

Nell´articolo 34 della costituzione italiana si legge: "L´istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, Ŕ obbligatoria e gratuita". Per molti il termine obbligatoria crea disturbo ma in realtÓ basta riflettere un attimo e si capisce che l´istruzione scolastica garantita dallo stato rappresenta una opportunitÓ educativa espressione di un diritto e di un dovere riconosciuti dalla Costituzione.
La scuola dell´obbligo deve offrire i suoi servizi educativi a tutti gli italiani nella fase pi¨ delicata della loro vita ossia nell´etÓ che gli psicologi e i pedagogisti definiscono evolutiva. Questo arco temporale della nostra vita Ŕ altamente ricettivo a vari stimoli e molto complesso dal punto di vista della gestione educativa che necessariamente non pu˛ prescindere da un approccio multimodale in cui si intrecciano input-output emotivi, relazionali, ambientali, ecc. Il laboratorio educativo che viene messo in atto serve a porre le basi per una proficua acquisizione di quelle competenze (linguistiche, logico-matematiche, critiche, relazionali, organizzative) basilari alla vita del cittadino-lavoratore di domani e soprattutto per lo sviluppo emotivo del bambino che lo renderÓ sereno con se stesso e con gli altri.
Da questa breve e necessariamente semplificata premessa si ha il sentore dell´importanza della scuola e del ruolo centrale degli insegnanti a cui i genitori affidano i loro figli per ricevere educazione ed istruzione. Genitori e insegnati, stretti in quello che viene chiamato patto educativo di corresponsabilitÓ, sono gli attori principali nell´educazione dei figli. In questo connubio noi di Agisco vediamo il cardine della scuola dell´obbligo.
Siamo anche coscienti delle tante criticitÓ della scuola, ne leggiamo tutti i giorni sui quotidiani, come siamo a conoscenza dei punti deboli del nostro territorio: la frammentazione e l´etÓ degli edifici scolastici, la carenza di risorse economiche che limitano l´ampliamento dell´offerta formativa, che impediscono una programmazione con tempestiva certezza di risorse, che rendono arduo garantire pi¨ ore del minimo previsto per legge.
Nella nostra attivitÓ quotidiana di genitori e di soci di Agisco abbiamo costatato tanti segni di riscatto da parte di chi lavora e crede nella scuola statale, parliamo dei tanti insegnanti dei nostri ragazzi che impegnano senza limite la loro professionalitÓ per il raggiungimento degli obiettivi educativi delle loro classi nonostante le ristrettezze e i vincoli dettati dall´odierna situazione economica della pubblica amministrazione.
Abbiamo avuto disponibilitÓ da parte del preside dell´Istituto Comprensivo di Calcinaia per far crescere e maturare il dialogo con le famiglie e per favorire le iniziative congiunte scuola-genitori in modo da consentire ai figli di vivere serenamente la scuola.
Abbiamo apprezzato l´impegno dell´Amministrazione Comunale sensibile al tema scuola, lo dimostra l´avvio di un oneroso progetto per la realizzazione di un polo scolastico e lo confermano i tanti incontri e discussioni fatti tra noi genitori e l´assessore alla Scuola.
Sappiamo che ci sono tanti problemi in sospeso molti dei quali strutturali che meritano una discussione e proposte di soluzione a livello politico ma non Ŕ questa la sede per entrare nel merito. Riteniamo che la nostra sede di lavoro, come genitori e come associazione di genitori, sia nella nostra comunitÓ, nella scuola dove accompagniamo i nostri bambini e nel comune dove abitiamo, nelle nostre case, nella relazione con i nostri figli e con i loro insegnati con cui abbiamo stretto un patto che ci impegna all´educazione dei nostri ragazzi.
Crediamo che la scuola dell´obbligo sia la base non solo per acquisire le competenze per il lavoro di domani ma soprattutto sia il fondamento alla buona crescita dei cittadini, di persone mature, equilibrate, capaci di capire con spirito critico la societÓ moderna, capaci di scegliere con consapevolezza e responsabilitÓ, in grado di lavorare e vivere insieme.
Con queste esperienze e con queste convinzioni ci sentiamo di fare un invito a tutti i genitori, vi invitiamo a collaborare con gli insegnanti, a interagire con gli altri genitori, a parlare e capire insieme quali sono le cose da fare per migliorare e salvaguardare ogni giorno questo patrimonio inestimabile che Ŕ l´istruzione e l´ambiente in cui prende corpo: la scuola.
Invitiamo chi legge a riflettere sul proprio passato, a fare un bilancio sul ruolo che la scuola ha avuto nella propria vita, siamo sicuri che troverete cose da dimenticare, angoli bui, giorni infelici ma poi tutti concorderete sul fatto che senza la scuola non avremmo oggi gli strumenti per capire e sviluppare la cultura di cui siamo portatori e la societÓ di cui siamo cittadini.
Con questi inviti , rivolti anche a noi stessi, ci apprestiamo a vivere un altro anno scolastico nella speranza di miglioramento e nel proposito di spendere un po´ del nostro tempo a che ci˛ si realizzi.

Il Direttivo di Agisco.

Visita il Sito dell´Associazione AGiSCO, tieniti informato e scrivi i tuoi commenti!

Vai su www.associazioneagisco.it
E ci trovi anche su facebook! Cerca Associazione AGiSCO!


Fonte: gdg

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]