28 Giugno 2017
immagine di testa


che c´ di nuovo

LE PROPOSTE DEL GUARDIANO DEL POZZO

28-11-2011 13:37 - News Generiche
Magari, invece di installare delle telecamere per controllare lo smaltimento dei rifiuti sarebbe piu utile per la cittadinanza fornacettese un servizio del genere.
Si allarga il WiFi dei Comuni. Via alla "federazione toscana"
Le Province di Firenze, Prato e Pistoia firmano il protocollo di intesa per aderire al progetto Free Italia WiFi. Via ai primi 10 hotspot. Presente anche il presidente della Provincia di Roma, Zingaretti: "Reti necessarie allo sviluppo del Paese"
Il progetto "Free Italia Wifi" si allarga a e sbarca in Toscana. Dopo l´accordo siglato a fine novembre tra la Provincia di Roma, il Comune di Venezia e la Regione Sardegna per la nascita della prima rete internet senza fili per le pubbliche amministrazioni d´Italia,oggi le Province di Prato, Firenze e Pistoia hanno sottoscritto il protocollo d´intesa per aderire ufficialmente al progetto. E per questa occasione, uno dei fondatori dell´iniziativa, il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti, insieme al Presidente della Provincia di Prato Lamberto Gestri, ha inaugurato i primi 10 hotspot nella cittadina.

"Per lo sviluppo di un Paese - ha affermato Zingaretti - le infrastrutture immateriali sono indispensabili al pari di quelle materiali. ´Free ItaliaWiFi´ vuole creare una federazione nazionale delle reti wi-fi pubbliche gi esistenti, sfruttando la possibilit di interconnettere i sistemi di autenticazione, per permettere a ogni utente registrato l´accesso a tutte le reti federate con le stesse credenziali (user id e password). Vogliamo socializzare, quindi, l´esperienza che abbiamo fatto con Provincia Wi-Fi, il servizio con il quale abbiamo realizzato pi di 500 aree per l´accesso al web a Roma e in provincia".

I"Grazie alla collaborazione con il presidente Zingaretti - ha spiegato il presidente Gestri - avviamo oggi una iniziativa che punta a potenziare e diffondere il diritto all´informazione e alla comunicazione dei cittadini".

Il progetto nasce dall´esperienza e grazie alla tecnologia open source di Provincia Wi-Fi. Inoltre stato messo a punto un Kit Open Source per la realizzazione di reti pubbliche wi-fi sviluppato da Provincia di Roma e Caspur, e reso disponibile, mediante licenze Open Source e Creative Commons, alle amministrazioni e ai soggetti interessati che potranno utilizzarlo gratuitamente e collaborare al miglioramento e all´evoluzione dei software e delle architetture utilizzate, accrescendo cos la diffusione del wi-fi gratuito.

Hanno aderito al progetto oltre ai promotori anche le Province di Cosenza, Pesaro - Urbino, Potenza, Prato, Firenze e Pistoia, e il Comune di Bra. Hanno manifestato il loro interesse ad aderire anche le Province di Savona, Bari, Catania, Torino, Carbonia, Siena, Rieti, Gorizia, Napoli, i Comuni di Udine, Lamezia Terme, Napoli, Saronno, Viadana (Cremona) e UnionCamere Campa


il guardiano del pozzo


Fonte: gdg

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]