11 Dicembre 2017
che c´ di nuovo

UN GRANDE CALCIATORE FORNACELLESE

17-02-2010 - News Generiche
Farnese Masoni detto "Spazzolino"

Un altro grande Fornacellese alla ribalta delle cronache sportive del secolo scorso è stato Farnese Masoni detto Spazzolino.
Cresciuto calcisticamente in Pista, ha poi inziato la sua gloriosa carriera nelle giovanili del Pontedera. Esordisce da professionista tra le fila del Pescara, in Serie B, nella stagione 1948-1949, realizzando 12 gol in 36 partite. L´anno dopo è alla Cremonese, con la cui maglia firma uno score di 19 gol in 40 partite. Nel 1950 approda in Serie A, acquistato dal Napoli di Achille Lauro ed Eraldo Monzeglio. In 4 stagioni all´ombra del Vesuvio, con una parentesi nel 1953-1954 tra le fila del Novara, colleziona 25 presenze e 9 reti. Nel 1955 viene ceduto al Livorno, in Serie B, dove rimane due anni, prima di approdare alla Reggiana, dove resta altri due anni. Nel 1959 ritorna al Pescara, dove termina la carriera.
Quando era al Napoli fu vittima di un grave infortunio che gli condizionò la carriera e fu costretto poi a scendere nelle categorie inferiori terminando definitivamente di giocare nel 1959-60 nel Pescara in serie C.

Nella stagione 1968-1969 ebbe una breve esperienza come allenatore della Nocerina. (da Wikipedia)

Farnese è ritornato, con i figli, alle Fornacette nel 1995 in occasione dell´inaugurazione del campo di calcio intitolato a Piero Masoni un altro mito fornacettese. Mi ricordo che fu festeggiatissimo dai vecchi compagni del Fornacette che come lui iniziarono a tirare i primi calci al pallone nella vecchia pista. Lessi negli occhi di "Spazzolino" tanta nostalgia ma anche tanta gioia di ritrovare i paesani e amici. Ora è lassù con tutti i fuoriclasse locali: i fratelli Belli, Aulo, Adorno, Ilio della Gina, Liciano Pardossi, Gigi, Valdemaro, Lico e altri della vecchia squadra del Fornacette con le gloriose casacche verdi.

Anche se la famiglia si è stabilita definitivamente a Pescara Farnese Masoni appartiene di diritto alla storia del nostro paese.

La redazione di ndf.it


Fonte: gdg

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]